Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Menu

Spaccia droga al bar e temendo l'arresto mette un avviso: torno dopo la galera

Oltre ai caffè, nel suo bar vendeva anche hashish e marijuana: a scoprirlo sono stati i carabinieri che hanno arrestato, a Villa Literno, un uomo di 45 anni, titolare del negozio, con l'accusa di spaccio di sostanze stupefacenti.


 Grazie alle intercettazioni ambientali e alle telecamere, i militari di Casal di Principe sono riusciti a documentare ben 325 episodi di vendita, avvenuti tutti nel bar (che è stato sequestrato), frequentato anche da giovanissimi e minorenni. L'uomo si era anche accorto della presenza delle forze dell'ordine e, per circa una settimana, ha tentato di eluderle chiudendo il bar. All'esterno dell'esercizio commerciale, però, ha sistemato un cartello con la scritta: «Chiuso per rinnovo locale» e più in piccolo, in alto a destra: «forza e coraggio che la galera è di passaggio». Secondo gli investigatori quest'ultima frase l'uomo l'avrebbe aggiunta per segnalare alla clientela il suo immediato ritorno «in affari», dopo la temporanea chiusura del bar.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto