Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Menu

I produttori non ci stanno: “Il Pomodoro di Villa Literno non è inquinato”

I produttori non ci stanno: “Il Pomodoro di Villa Literno non è inquinato” I produttori non ci stanno: “Il Pomodoro di Villa Literno non è inquinato”

Dal Comune: "Metteremo in campo ogni azione utile al supporto ed alla salvaguardia di un prodotto tipico locale così importante"


“Il pomodoro di Villa Literno è buono e sano: nessun rischio inquinamento”. Lo affermano i produttori liternesi, riuniti in varie sigle di categoria, attraverso l’agronomo Raffaele Tamburrino, esperto del settore. Il pomodoro prodotto a Villa Literno ed in generale nelle aree del Basso Volturno viene per lo più conferito alle varie industrie di trasformazione dell’agro Nocerino Sarnese e del Foggiano, la restante parte viene commercializzato fresco per il mercato o direttamente dai produttori per il consumo finale (filiera corta) solo una piccola parte viene trasformata in loco. “Le ditte che acquistano i prodotti di queste terre - spiega Tamburrino - eseguono autonomamente controlli sulla salubrità del prodotto che viene inscatolato, sia sulla materia prima (con analisi delle bacche alla raccolta) sia su terreno e acqua durante la fase produttiva. Tali controlli hanno sempre escluso qualsiasi contaminazione”. Inoltre, poiché le associazioni attuano un sistema di produzione integrato, i produttori hanno l’obbligo di rispettare un disciplinare di produzione ed annotare tutti i trattamenti fitosanitari e le concimazioni eseguite su un apposito registro di campagna. Pare quindi che al momento non ci siano rischi per chi mangia il pomodoro di Villa Literno: “Si può affermare con certezza - assicura Tamburrino - che il pomodoro derivante da quest'aria produttiva è controllato in ogni singola fase della produzione”. Della questione è stata investita anche l'Amministrazione Comunale di Villa Literno, che si è impegnata ad essere molto vicina ai produttori agricoli liternesi: "Metteremo in campo ogni azione utile al supporto ed alla salvaguardia di un prodotto tipico locale così importante quale il pomodoro", fanno sapere dal Comune.

Articolo tratto da:

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto