Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Menu

Paul Walker è morto: che ne sarà di Fast & Furious 7 ?

Paul Walker è morto: che ne sarà di Fast & Furious 7? Paul Walker è morto: che ne sarà di Fast & Furious 7?

La notizia choc che ha sconvolto la domenica di Hollywood. Paul Walker è morto nella giornata di ieri, a causa di un fatale incidente stradale.


40 anni appena, il divo di Fast and Furious si è schiantato su un palo con la sua Porsche Carrera Gt. Atteso ad un evento benefico, il divo è deceduto sul colpo. Non si conoscono ancora le cause del tragico impatto, che ha visto morire anche un amico dell'attore, seduto al suo fianco nell'auto. Giovane, bello e apprezzato nell'ambiente, Paul è diventato celebre 12 anni fa grazie al ruolo di Brian O'Conner nel primo capitolo di Fast and Furious, che ha poi portato avanti negli anni per ben 4 volte. La quinta, con Fast & Furious 7, sarebbe diventata realtà nell'estate del 2014. Da mesi in lavorazione, la pellicola Universal potrebbe ora andare incontro a clamorosi stravolgimenti. Diretto da James Wan, il film aveva ancora diverse settimane di riprese dinanzi a se'. Motivo per il quale è facile ipotizzare un cambio in corsa sulla sceneggiatura, con l'inevitabile morte di O'Conner pronta ad 'omaggiare' lo scomparso Walker. Stravolgimenti che potrebbero portare la major persino a posticipare l'uscita in sala della pellicola. Il divo nell'attesa aveva girato altri due film, ovvero il crime-drama Pawn Shop Chronicles e l'action Brick Mansions. Nel suo passato da attore anche Flags of Our Fathers di Clint Eastwood e The Skulls - I teschi di Rob Cohen. Sotto shock il mondo del cinema americano, con l'amico Vin Diesel che l'ha così ricordato su Instagram: "Fratello, mi mancherai tantissimo. Sono senza parole. Nel cielo c'è un nuovo angelo. Riposa in pace".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto