Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Menu

5c, l'iPhone (non proprio) low cost.

5c, l'iPhone (non proprio) low cost.

L' iPhone 5c ha un hardware pressoché identico all'iPhone 5 dell'anno scorso, con poche eccezioni: miglioramenti nel supporto alle reti 4G Lte, nella fotocamera frontale e nella batteria (un po' più prestante).


Lo scocca in plastica (5 colori, non rimovibile) è un pezzo unico senza soluzione di continuità: al tatto il telefono risulta molto solido e affatto "cheap", con un effetto più simile alla ceramica che alla plastica usata correntemente nell'industria degli smartphone. Rispetto al 5s, design a parte, abbiamo una fotocamera di minor qualità, niente video in Moviola, niente Touch Id (sensore di impronte digitali), processore meno potente. Per il resto un iPhone che è un vero iPhone, non un sottoprodotto dalla qualità modesta. Con iOS 7 che si sposa al meglio, anche e soprattutto esteticamente, con l'hardware colorato. Il difetto principale è il prezzo: Apple è costretto a mantenerlo su un certo livello per non erodere gli utili ma 629 euro per un telefono di fascia media, medio-alta, sono oggettivamente tanti e limitano il pubblico potenzialmente interessato a questo, pur valido, 5c.

Video