Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Menu

In Germania la doppia sfida con il Napoli veniva considerata come una finale anticipata. Oggi, a leggere i giornali, di anticipata c’è solo l’eliminazione della squadra di Hecking

Ahia, che schianto. In Germania la doppia sfida fra il Wolfsburg e il Napoli veniva considerata come una finale anticipata. Oggi, a leggere i giornali, di anticipata c’è solo la sicura eliminazione della squadra di Hecking, dopo l'1-4 di ieri.


VERGOGNA! —Durissimi i toni del Wolfsburger Allgemeine."1-4, che vergogna" è il titolo in prima pagina del giornale che apre con una foto di Higuain. “All’inizio il Wolfsburg ha attaccato, ma appena il Napoli ha spinto sull’acceleratore la partita è finita. Deludono André Schürrle e Kevin de Bruyne: in queste partite i campioni devono venire fuori. La squadra di Hecking è stata troppo passiva, non ha commesso falli. Con questa timidezza l’anno prossimo in Champions sarà dura”. Anche Sport1.de è critica con i ragazzi di Hecking: “Il Wolfsburg è sembrato debole. Paurosamente debole. Con la peggior sconfitta europea della propria storia i biancoverdi hanno perfezionato una settimana che per il calcio tedesco è stata drammatica”. A dir poco drammatica. Da Wolfsburg-Napoli a Porto-Bayern passando per le dimissioni di Klopp e Müller-Wohlfahrt il calcio tedesco ha subito un vero terremoto.

 NIENTE DRAMMI —Più morbido invece il Der Spiegel secondo il quale la probabile eliminazione del Wolfsburg non è un dramma: “La stagione è stata troppo positiva per fare polemiche. Bisogna solo complimentarsi con i più forti. La differenza fra le due squadre è stata troppo evidente per cercare alibi. Giocare con lo Stoccarda, con l’Amburgo o con una squadra da Champions non è la stessa cosa. Questo anche se gli eredi di Maradona quest’anno non incantano”.

LEZIONE DI CALCIO —Per Kicker il Napoli ha offerto al Wolfsburg, in cambio della qualificazione, una lezione di calcio. Il pressing alto della squadra di Benitez avrebbe messo in confusione la difesa tedesca, da sempre indicata come il punto debole della squadra. Nel secondo tempo il Wolfsburg si è mostrato più cattivo ma, conclude Kicker, “la differenza di classe è stata evidente”.

POLEMICA —Per il Wolfsburg ha risposto il direttore generale Klaus Allofs, che è apparso particolarmente infastidito: “Nei primi minuti di gioco abbiamo messo sotto il Napoli – ha spiegato –. Avevano molto rispetto di noi, forse perfino paura. Poi il gol di Higuain ha deciso la partita. Peccato perché era in fuorigioco e ha pure toccato la palla di mano”. Addirittura Allofs si lamenta della designazione arbitrale. “Lahoz è spagnolo, il Napoli è pieno di spagnoli. Mi sorprende la decisione di far dirigere la partita a lui”. Un video pubblicato da Kicker mostra Hecking che, a fine partita, ha urlato all’arbitro: “Riguardati il gol in tv”.

ANALISI —Polemiche a parte i giornali tedeschi non cercano alibi. Il Wolfsburg ha lasciato troppi spazi ai contropiede del Napoli. “È vero – ammette Hecking – probabilmente pensavamo di essere più forti, siamo stati un po’ presuntuosi. Se dicessi che andiamo a vincere 4-0 a Napoli vi mettereste a ridere: ho vissuto abbastanza calcio per dire che per qualificarci ci serve un miracolo vero”. La pensa allo stesso modo Naldo: “Siamo stati naif. In partite del genere non bisogna giocare bene, solo segnare, come ha mostrato il Napoli. Bisogna essere più duri nei contrasti”. Benaglio non fa drammi: “Siamo una squadra giovane e inesperta, ci servirà da lezione”.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto